INDIRIZZO

Località Corsignano
53019 Castelnuovo Berardenga
Siena – Italia

TELEFONO

Tel.: +39 0577 322545

EMAIL
FACEBOOK TRIPADVISOR
Image Alt
FATTORIA DI CORSIGNANO

L’orto sinergico

Può un orto produrre frutti senza che si lavori la terra? La risposta è sì, se si tratta di un orto sinergico.

A raccontarci la sua esperienza a Fattoria di Corsignano è Tula, bergamasco che da dieci anni vive nella campagna senese, occupandosi della cura del verde e di forme sostenibili di agricoltura. “Ho fatto studi tecnici, ma ho sentito a un certo punto del mio percorso il richiamo del verde, della natura e ho cambiato vita mettendomi a lavorare e a imparare sul campo. Poi ho approfondito con corsi specifici, occupandomi di permacultura e toccando anche temi quali l’agricoltura biodinamica e sinergica. L’amore per l’orto e il frutteto mi viene direttamente dall’infanzia, dal ricordo del giardino di mio zio materno che da piccolo mi pareva una giungla di profumi e colori”.

L’orto sinergico alla Fattoria di Corsignano occupa una parte importante dei terreni dedicati alla coltivazione di vegetali (la parte restante è in biologico) e viene preparato e gestito da Tula che interviene circa un paio di volte al mese per controllare che tutto segua il suo corso, “con cura, cuore e buonsenso”.

I lavori sono partiti quest’anno a fine marzo con la pacciamatura, una tecnica che serve per contrastare la crescita delle erbe infestanti nelle aiuole rialzate permanenti. Così si chiamano i cumuli sinergici, in cui si mettono a dimora le specie scelte, e la loro auto-fertilità viene agevolata dalla cimatura delle piante che non strappa l’apparato radicale che resta invece nel terreno.

“In un cumulo sinergico – continua Tula – devono esserci più famiglie di vegetali, all’opposto della monocultura, purché collaborino. Un esempio? Carota e cipolla o insalata e pomodoro… proprio come l’abbinamento nel piatto!”

Un’altra attenzione da dedicare a questo orto così indipendente, è dargli la giusta irrigazione e a questo si provvede con l’inserimento di alcune linee gocciolanti.

“Per me l’orto sinergico è uno splendido modo di avvicinare i bambini alla terra perché è molto creativo. Io stesso, da adulto, rimango affascinato dalla sinergia che si crea fra le piante e dalla possibilità di fare un orto con la terra senza lavorarla praticamente mai”.

Un limite? Ci vuole di scegliere la terra giusta e la mano giusta o si corre il rischio che il terreno pian piano si impoverisca e che si perda la sfida principale, ossia il mantenimento della fertilità della terra stessa.
E adesso non resta che attendere la ripartenza della stagione ristorativa e assaggiare i frutti dell’orto sinergico seduti comodamente ai tavoli del nostro Ristorante!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi